aras edizioni
 
HOME CONTATTI REGISTRATI ACQUISTA
Autori
Venturelli Walter 
Walter Venturelli è nato a Fano e laureato in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Urbino.
Trasferitosi giovanissimo a Parma per lavoro, ha condotto la propria carriera professionale nella pubblica amministrazione.
Cara Fano è la sua prima opera letteraria. Con Aras Edizioni ha poi pubblicato "L'odore del pane" e il suo recentissimo ultimo sforzo letterario "Da casello a casello ovvero il pioniere della A14". 
Vercelli Mirella 
Mirella Vercelli ha radici tenaci nei morbidi versanti delle colline del fermano, fra Grottazzolina, dove è nata, e S. Elpidio a Mare, dove vive da qualche anno, coltivando un ampio giardino e un piccolo zoo, e le passioni di sempre: i libri e la scrittura”. 
 
Vicente Pérez Nuria 
Nuria Pérez Vicente è ricercatrice di Lingua e Traduzione Spagnola presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Macerata. Ha conseguito un Master di insegnamento dello spagnolo come lingua straniera presso l'Università Complutense di Madrid, nonché il Dottorato Europeo (con premio straordinario) in Filologia Ispanica presso l'UNED (Madrid). Anche traduttrice di testi letterari (italiano-spagnolo), ma il suo principale campo di studio è la teoria e pratica della traduzione, sia quella letteraria che quella dei linguaggi specialistici, temi sui quali ha pubblicato diversi articoli e saggi. 
Zagaglia Roberto 
Roberto Zagaglia (1973) diplomato all’Accademia di Belle Arti in Urbino con indirizzo pittura con una tesi sul pittore maceratese Gino Bonichi in arte “Scipione”. Ha prestato lavoro in diversi settori, quali vetreria artistica, designer del vetro d’arredo, operaio nel settore turistico in diverse strutture della zona di Pesaro, dove tutt’ora lavora. 
 
Zavadini Caselli Giuliana  
Giuliana Zavadini Caselli, di famiglia parmigiana, piemontese di nascita, fanese per matrimonio, romana per residenza, ha pubblicato alcuni libri attingendo alle memorie di famiglia del marito e alla storia nobiliare fanese del Seicento. Ha risieduto più o meno a lungo in varie regioni italiane a causa dei trasferimenti del padre. Nell’infanzia e nell’adolescenza ha vissuto a Gorizia e nell’allora sua provincia e ha ricordato quell’ambiente e quell’epoca in “Salona” e nei racconti pubblicati in Voci Goriziane, per i quali ha ottenuto riconoscimenti dall’Associazione Letteraria “Salotto dei Poeti” di Trieste. Ulteriore sforzo letterario è La controribalta, un immaginario soliloquio di donne e uomini vissuti all’ombra dei loro coniugi famosi. Ultima opera, per i tipi di Aras Edizioni, è L’alfabeto dei libri uno sguardo affettuoso posato su circa duecento eterogenee pubblicazioni di una biblioteca casalinga. 
Zazzeroni Elisabetta 
Elisabetta Zazzeroni è docente a contratto in Lingua Inglese presso la Facoltà di Economia e anche collaboratore ed esperto linguistico per la Lingua Inglese presso la Facoltà di Lingue presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. 
 
Zironi Amedeo 
Amedeo Zironi è uno dei circa 650.000 militari italiani che, dopo l’annuncio dell’armistizio dell’8 settembre 1943, vennero catturati dalle truppe tedesche, deportati nei campi di concentramento del Terzo Reich e costretti a lavorare per i nazisti in condizioni inumane.
Proprio per sottrarli alle tutele istituite dalla Convenzione di Ginevra del 1929, Hitler in persona aveva coniato per loro il termine di “internati militari”, privandoli così dello status di prigionieri di guerra. Per questi militari, protagonisti di una Resistenza disarmata, anche il ritorno in Patria non fu facile; quasi tutti scelsero quindi il silenzio e solo a distanza di anni molti di loro sono riusciti a rievocare quei lunghi mesi di sofferenze patite tra il 1943 e il 1945. Tra questi Amedeo, le cui memorie qui raccolte iniziano dalla sua infanzia nella Bologna del primo Novecento per accompagnarci poi nel cuore dell'Europa tormentata dalla guerra e dall'orrore concentrazionario. 
 
  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | <18> |
tutti i diritti riservati © Aras Edizioni srl - Via Einaudi, 6/A - 61032 Fano (PU)
c.f./p.i. 02436870410 - Registro Imprese di Pesaro-Urbino n. 02436870410 - R.E.A. n. 181530